Primo mobile dipinto!

PICT0541

La mia credenzona aveva già una base di colore, una sorta di grigio/beige, e me ne ero innamorata fin da quando l’ho vista tra una montagna di mobili accatastati l’uno sull’altro dal mio rottama’ di fiducia.

Non volevo modificare il colore, ma solo aggiungere un mio tocco personale: per me era già perfetta così!

PICT0636

Non avendo i colori a disposizione, mi sono inventata un ibrido con quello che avevo: oro e nero…è saltato fuori un bronzo anticato che non mi dispiaceva.

PICT0637

Preso coraggio e pennello, ho iniziato a dipingere i bordi e mano a mano ci prendevo gusto.

PICT0638

In fondo l’aspetto vintage è divertente proprio perché è imperfetto, quindi nessuna paura…

PICT0639

Colorando a piccole pennellate il ripiano bianco, gli ho dato le sembianze di un legno antico e usurato dal tempo, almeno è quello che avevo in mente. Spero d’avere ottenuto l’effetto immaginato. Che ne pensate?, non è male, no?

Per aggiungere un tocco di “vecchio”, ho pizzicato col dito il pennello intinto di bronzo più scuro, spruzzando il colore sulle ante e ovunque, pure sul soffitto appena imbiancato e sulla mia faccina… naturalmente non avevo l’acqua ragia in casa e sono rimasta per un giorno con un dito color bronzo così come le nuove “lentiggini”: very vintage!

L’effetto finito mi aveva soddisfatto, però ho toppato, cedendo al consiglio di un ferramenta al quale avevo chiesto della cera neutra per proteggere il mobile. Non avendola, mi ha suggerito, convincendomi, un flatting satinato…

Grrrrrrrrrrrrr, mannaggia a lui, altro che satinato… è lucido e ora non so come fare per riportarlo allo stato opaco di prima. Qualcuno di voi sa darmi qualche suggerimento? Grazie in anticipo!

Annunci

Ammucchiata di mobili!

Eccomi di nuovo per postare alcune foto della mia nuova situazione. Sono arrivati in contemporanea i divani, i mobili della sala e della cucina mentre dovevo smontare l’intera zona notte! Se non mi è venuto un infarto, ci è mancato poco!

Comunque abbiamo sistemato i divani della ditta Paolo Colombo (Meda) tutti in sala, compreso quello trasformato in divano letto che andrà nell’ex camera di mia figlia. Mio marito stava per essere linciato alla domanda: “Ma c’è un divano qui?”, indicando una zona vuota.

“Topo”, ho iniziato amabilmente a rispondergli, “sono due anni che disegno, penso, elaboro progetti, modifico e ridisegno, compro e spiego le mie idee e ora che le sto mettendo finalmente in pratica tu mi chiedi se qui c’è un divanooooo?” Il tono, via via che le parole si susseguivano diventava sempre più acuto fino a far vibrare i vetri delle finestre.

Ma a chi caspita ho parlato e spiegato tutto quello che aveva partorito la mia testolina fino ad oggi?

Gli uomini sono così, o almeno certi uomini, e il mio fa parte di quei “certi”: prendere o lasciare…lasciare non lascio e quindi io me lo tengo così e a lui lascerò il dubbio dei divani!

PICT0510

PICT0511

Questo mobile è una new entry, appena acquistato al brocante di Jais de Robert a Grimaud, un mercato ricco di tesori tutti da scoprire per chi ama questo genere di cose che si svolge ogni domenica mattina. Me ne sono subito innamorata e dopo aver contrattato un po’ sul prezzo, prese le misure del bagagliaio, ce lo siamo portato a Genova. Meno male che è entrato!

PICT0512

E questa credenza bassa è stata comprata un anno fa da un rigattiere a Vernante, vicino a Limone Piemonte, dove ho già acquistato diversi pezzi per la mia casa a Ventimiglia. Era perfetta per quella lunga parete e la mia intenzione sarebbe di dipingerla, ma aspetto che ci sia pure il mio tavolo di marmo prima di metterci le mani. Pazienza, Patrizia, porta ancora pazienza!

PICT0513

PICT0515

Le colonne devo ancora essere ricoperte dagli spaccatelli di travertino, non vedo l’ora di vedere il risultato finale.

PICT0533

PICT0534

PICT0535

Ecco che casino c’è in sala: mobili, vestiti, poltrone e pure il letto di mio figlio….mi sento male!

PICT0536

PICT0537

Questo tavolo dovrebbe essere dipinto, o almeno togliergli la lucidatura: che ne dite? E’ una bella bestia di 110 cm di larghezza per 157 cm di lunghezza…ed è pure allungabile, comprato sempre a Vernante. Costo? 250 E!! Trovatemi una cosa simile all’Ikea o alla Maison du monde allo stesso prezzo e dello stesso legno massiccio! Non esiste..io adoro i rigattieri, o come li chiamo io: rottamà!

PICT0538

Un saluto da Rosy!

PICT0539

E pure da Matteo!