Alè, si spacca!

a href=”https://scribacchiandoliberamente.files.wordpress.com/2013/04/pict0557.jpg”>PICT0557

E inizano i via vai delle macerie, ma tutto con un ordine incredibile. Persino quando gli operai hanno iniziato a spaccare non me ne sono quasi accorta, ma vedendo le cofanate ricolme di mattoni ho chiesto loro se avessero usato il silenziatore: ma come hanno fatto?

Questione di metodo, mi hanno risposto: si picchietta dall’alto e i mattoni scivolano giù senza fare troppo casino e si aspetta un paio di minuti prima di dare altre picconate.

Quanto mi piace questa impresa e il geom. Riggi è onnipresente: c’intendiamo al volo…i suoi uomini lo adorano e lo dimostrano lavorando con lo stesso scrupolo e coscienza di Riggi.

Lo chiamano “il chirurgo”…e per me è un suono molto familiare!
Per quei pochi che ancora non lo sapessero, mio marito Carlo Iachino è chirurgo… si vede che è proprio un destino abbia a che fare con tali “professionisti”!

PICT0561<

PICT0562

E il bagno se ne va…

PICT0563

In questa ex nicchia, farò inserire una bella porta scorrevole a scrigno con i quadretti a vetro trasparente per permettere alla luce del futuro living d’entrare fino alla sala.

PICT0569

Sarà collocata in fondo alla sala, proprio dove vedete in fondo il muro: sarà fantastico!

Annunci